/ Gennaio 30, 2014/ Senza categoria

Ed eccoci di nuovo qui a ciarlare a proposito di fumetti,

come il titolo suggerisce ho dato un’occhiata ad “Anteprima“ numero 269 e in effetti ho trovato un paio di cose interessanti.

Apprezzo lo sforzo di Panini Comics che sta pubblicando titoli molto interessanti del panorama estero ed italiano, tentativo pregevole, ma i prezzi sono così poco sensati che non li ho nemmeno citati, per fare un esempio un fumetto che io apprezzo molto “Tank Girl”  

image

 
(di cui vi consiglio il film, se non l’avete visto) viene pubblicato per la prima volta in edizione cronologica e sarebbe una cosa davvero figa se il prezzo in quanto a rapporto pagine/costo non fosse imbarazzante, ma veniamo invece alle cose possibili, o quasi.

image

 

  • Uack!, di Carl Barks, Panini Comics

A partire da Marzo Panini propone una nuova testata Disney in formato: 17×24 128pp a colori. Non mi avrebbe stupito particolarmente se non fosse la ristampa di tutte le storie di Carl Barks. Premettendo che Cark Barks è il mio autore Disney preferito e che la ristampa partirà proprio dalle storie del buon vecchio Uncle Scrooge (Paperon de Paperoni) che è il mio personaggio preferito, ma c’è una sola cosa che mi frena ancora dall’acquistarlo, come al spesso accade stò parlando del prezzo, 5€ a cadenza mensile, ci penserò e vi saprò dire, ma in generale Cark Barks li meriterebbe tutti.   

image

  • Lukas di Michele Medda (storia) e Michele Benevento (disegni), Sergio Bonelli Editore

Da Marzo un’altra novità, ma questa volta per Sergio Bonelli Editore, si tratta di “Lukas” e sembra promettere bene, ha diversi elementi che mi ricordano altre storie, Bonelliane e non, ma non dà l’idea di essere un plagio totale quindi potrei sbilanciarmi, vedrò. Certo è che dopo il recente successo di “Dragonero” Bonelli parte un po’ più tranquilla. “Greystorm”è stata una delle miniserie Bonelli che ho apprezzato di più in assoluto, se questa impostazione (Lukas si comporrà di 2 miniserie da 12 volumetti) sarà ottimale anche per questa storia non saprei dirvelo, ma credo meriti una possibilità. Vi lascio il link alla pagina Bonelli che propone anche qualche tavola in anteprima, giusto per darci un’idea più concreta.Link alla pagina Bonelli

 

  • Cito brevemente il fatto che Panini Comics proporrà ad un prezzo lancio “Miracleman”, serie che non incontra il mio entusiasmo, ma se siete fan/collezionisti/lucratori di numeri 1 Marvel, vi interesserà saperlo.

 

image
 
 

  • Rat-Man Gigante, di Leo Ortolani, Panini Comics

Come avevamo intuito Rat-Man non si interromperà al numero 100, ma Leo Ortolani ha lasciato intendere che le storie rimanenti avranno un sapore diverso, come se il commiato definitivo non fosse lontano. Per tutti quelli che hanno seguito Rat-Man Collection fin dalla prima ora questa notizia non sarà delle più felici, ma per tutti gli altri: Dal 6 Marzo uscirà Rat-Man Gigante, che si propone di essere una ristampa totale e cronologica di tutte le storie, ma con l’aggiunta di materiale extra (quindi non sarà una copia diTutto Rat-Man) il formato proposto è 20×27.5 composto di circa 64 pp in b/n, quindi non sarà un formato “inscaffalabile”, ma saprà farsi notare, dovrebbe essere a cadenza mensile e costare 2.5€ detto questo se dovete ancora dare una chance a Rat-Man questa è assolutamente la vostra occasione.

  

Per quanto riguarda i manga le segnalazioni da fare sono fondamentalmente 2,

image

  • Biomega Utimate Deluxe Collection, di Tsutomu Nihei, Planet Manga

La ristampa in edizione Ultimate Deluxe Collection (quella vista per Blame! insomma) di Biomega di Tsutomu Nihei, l’universo preso in esame è nuovamente quello di Blame!, tanto che alcuni lo hanno definito il suo Prequel, se siete appassionati dell’autore o di fantascienza, temo vi tocchi anche questo (a meno che non abbiate la vecchia edizione, o quella inglese, francese…eh) solito formato e prezzo delle altre opere propste in Deluxe collection di questo autore (14.5×20 432 pp prevalentemente in b/n e qualche tavola a colori, 12.9€) e si comporrà di 3 volumi.[Quella che vi riporto non è l’immagine dell’edizione Deluxe, ma la copertina del numero 1 giusto per farvi capire di cosa stò parlando]   

image

  • Kenichi, di Syun Matsuena, Planet Manga

L’altra è questa: l’uscita in Italia di quello che sarà chiamato semplicemente “Kenichi”, conosciuto all’estero come “History’s Strongest Disciple Kenichi”, il formato dovrebbe essere lo standard Planet Manga, non mi ci dilungo. Questo manga è famoserrimo in patria, ma anche per il resto del mondo e il suo anime non ha avuto meno successo; fondamentalmente stiamo parlando di Shounen (manga per ragazzi maschi) puro con i soliti ingredienti, la forza di questo manga sta abbastanza evidente nella comicità demenziale che lo caratterizza, ma come in tutte le cose: “non è tutto oro quel che luccica” il manga è al 54esimo volume in patria ed è in corso quindi se come me avete già moltissima carta in casa ponderatene bene l’acquisto, per tutti quelli che invece hanno una mensola da riempire (creature mistiche per me, ma sò che ne esistono quindi li prendo in considerazione) sappiate che si tratta di uno dei manga sulle arti marziali più famosi di tutti i tempi, al punto di essere più seguito di tanti classici e più seri manga sulle arti marziali.

  

Le ultime 2 notizie degna di nota (ovviamente tutto questo a mio parere)

image

  • DMS, di aa.vv., Allagalla Editore

L’edizione Deluxe di DMS, Allagalla Editore al prezzo di 10€, la copertina è dell’autrice di Sacro/Profano Mirka Andolfo e il volume si compone di 96 pp a colori che compongono un’antologia di racconti brevi di autori per lo più emergenti, sono certa che chi se ne interesserà non ha bisogno che io aggiunga altro e non lo consiglio a chi non sia già un lettore di fumetti quindi non aggiungo altro e taccio.   

image L’ultima notizia non viene propriamente da Anteprima ed è la conferma che in Italia (genericamente nel 2014) sarà pubblicato “The Sandman Overture” di Neil Gaiman e J.H.Williams III, io non sò ancora se lo acquisterò in lingua originale, ma sappiate che uscirà. Si tratta di una miniserie che a detta di Neil Gaiman stesso è semplicemente quello che lui sentiva mancare alla storia principale di Sandman, un pezzetto ulteriore della vita di Sogno (per chi non ha letto la serie, trattasi di uno dei personaggi principali di Sandman) che non mi lascerò certo sfuggire. 

Con questo davvero vi saluto: 

La vostra affezionatissima,
L.

Share this Post