/ Luglio 10, 2013/ Senza categoria

Buongiorno signori/e,

Vi faccio un elenco dei manga editi in italiano che consiglio a chiunque.

image
 

  • Bakuman,di Tsugumi Ohba(storia) e Takeshi Obata (disegni), Planet Manga

un manga di intrattenimento che mostra anche senza troppe pretese quali possano essere gli ostacoli a cui un mangaka deve andare incontro nella creazione del suo fumetto. Non adatto a chi non ama troppi baloon tra le vignette. Disegni gradevoli. Scadente l’edizione Planet Manga che cambia anche formato al fumetto in corso d’opera. Concluso al volume 20. Per chi segue la mia casella: non lo acquistavo perchè leggevo i volumi che comprava il mio ragazzo.   

image
 

  • Blue exorcist, Kazue Kato, Planet Manga

per me che ho letto molto riguardo ad esorcisti, demoni e cose simili credevo proprio che Blue Exorcist sarebbe stata una delusione e invece no, mi ha piacevolmente stupita, senza gridare al capolavoro è un fumetto che intrattiene bene, pregevoli i disegni. Altrettanto scadente l’edizione Planet Manga (vd.Bakuman) che ne cambia il formato in corso d’opera e penalizza la lettura. A questo proposito ne consiglio anche l’anime, assolutamente all’altezza e piuttosto fedele al fumetto. Giunto volume 10 in patria, è tutt’ora in corso.

Per chi segue la mia casella: l’ho tolto dalla casella e successivamente rivenduto a malincuore perchè nonostante io tenga con particolare cura i miei fumetti soffrivo a vederli in questa edizione.      

image
 

  • Dragon Ball Evergreen Edition, Akira Toriyama , Star Comics

lo consiglio meno dei precedenti solo per via della durata dell’opera, (42 volumetti nell’edizione che ho indicato) tuttavia non fidatevi delle apparenze, non è certo una lettura impegnata, ma intrattiene a tutte le età ed anche a più di una lettura, cosa che non posso dire di molti altri fumetti.

Per chi segue la mia casella: lo ho in casella perchè adoro quest‘“Evergreen Edition” che ha fatto Star Comics, acquisto molto volentieri il mio volume mensile e lo presto anche volentieri agli scettici che spesso si ricredono sulla presunta stupidità di questo fumetto.

 

image
 

  • Eyeshield 21, Riichiro Inagaki & Yusuke Murata, Planet Manga

sì un fumetto su una squadra di Football americano. Dimenticatevi il tedio delle puntate di Capitan Tsubasa (Holly & Benji per i più). Questo fumetto è divertente, per nulla noioso e anche curiosamente ricco di approfondimenti per chi non avesse idea di cosa sia questo sport. Non lo consiglio a tutti solo per via dell’edizione Planet Manga che mantiene tutti i difetti delle edizioni standard di questa casa editrice e per via della durata della serie (37 volumi). Ne consiglio caldamente anche l’anime. Assolutamente all’altezza e forse ancora più divertente in alcuni punti.

Per chi segue la mia casella: non lo acquisto in quanto concluso, ed in ogni caso non lo possiedo personalmente onde evitare di avere altri volumetti in quest’edizione. Potrei valutare l’acquisto di un’eventuale ri-edizione.

 

image
 

  • Fairy tail, Hiro Mashima, Star Comics

trattasi di una sorta di fantasy “comitiva”. Mi spiego, le tematiche e l’ambientazione sono ricche di elementi fantastici: magia, draghi etc; e i protagonisti sono un gruppo di membri di una gilda, Fairy Tail appunto dunque non abbiamo una storia incentrata su di un unico personaggio, anzi. Inizialmente mi rifiutai di leggere questo fumetto perchè trovavo che i disegni di Mashima fossero troppo simili a quelli di Oda; a quanto ho poi potuto leggere dev’esserci un qualche legame tra i due autori che pare abbiamo studiato insieme. Il punto è che una volta passata sopra a questa cosa sono stata molto contenta di averlo letto. Mi ha anche coinvolta emotivamente, cosa che molti altri fumetti del genere non hanno saputo fare. L’edizione è standard, ma la rilegatura e la resa dei volumetti nel tempo resta buona. Bello anche l’anime, ma la storia ha qualche filler in più, gradevole, ma pur sempre in più.In patria ha raggiunto il volume 38, è ancora in corso.

Per chi segue la mia casella: lo stò recuperando a blocchi, a breve sarò in pari con la pubblicazione italiana e potrò averlo regolarmente in casella.

 

 

image
 

  • Nodame cantabile, Tomoko Ninomiya, Star Comics

questo fumetto mi tenta da molto tempo. Ve ne posso parlare perchè effettivamente l’ho letto fino ad un certo punto, il fatto è che la persona da cui lo leggevo ha smesso di acquistarlo ed io non ho voluto continuarne la lettura in modo da permettermi di acquistarlo io stessa; il punto è che ho davvero molti fumetti, e stò riflettendo sull’aggiungere o meno Nodame al resto. Bando ai miei commenti personali lo consiglio tranquillamente ai musicisti da strapazzo come me, a chi voglia leggere una bella storia di crescita ed anche a chi voglia farsi due risate, con questo fumetto ho imparato ad apprezzare quest’autrice di cui non disprezzo neanche i disegni. Anche questo titolo sò che è consigliato soprattutto alle femmine, baggianate dico io. Questo fumetto si è concluso con il volume 25. Per l’edizione fate riferimento a quel che ho appena scritto di Fairy Tail.

 

image
 

  • One piece, Eiichiro Oda, Star Comics

che dire di questo fumetto che non sia stato già detto? Poco se non che lo farei leggere a tutte le persone che conosco. Ha davvero elementi per essere apprezzato da chiunque ed è così vario che difficilmente vi annoierete nel leggerlo nonostante la quantità di volumetti che ne sono già usciti.In Giappone è recentemente uscito il numero 70. (Faccio presente a chi non lo sapesse che l’autore una volta raggiunto il numero 60 ha affermato: siamo circa a metà storia). I diegni hanno un che di pazzesco se si pensa che sono stati fatti praticamente interamente dalla stessa mano, per essere un appartenente ad un genere che prevede un sacco di scene di combattimenti dinamici e simili, ha anche sfondi particolarmente curati. Ne consiglio anche l’anime, ma in lingua originale sottotitolato, i nomi dei personaggi tradotti sono dimenticabili.Lo sconsiglio come primo fumetto solo per la lunghezza e la conseguente spesa.Per l’edizione fate riferimento a quel che ho appena scritto di Fairy Tail.

Per chi segue la mia casella: sì, sono in pari con la pubblicazione italiana, compro il mio volumetto ogni tre mesi circa, no non lo seguo in scan o simili.[per one piece vd il mio video in cui ne parlo un po’ più approfonditamente.]

image
 

  • Tutor hitman reborn, Akira Amano, Star Comics

per essere un fumetto che di per se parla di gesti inconsulti e di faide tra famiglie mafiose è fin troppo divertenete. Le dinamiche tra i personaggi sono sensate e rendono la lettura piacevole nonostante il discreto affollamento di personaggi che troviamo anche per questo titolo. Per l’edizione fate riferimento a quel che ho appena scritto di Fairy Tail, era stato edito da un’altra casa editrice, la Planeta deAgostini, io ho fatto riferimento alla recente edizione Star Comics che la comprende e la continua/completa. Si è concluso al numero 42, ho visto l’anime e mi è piaciuto, ma lo sconsiglio ai non pratici di inglese etc, la versione italiana si interrompe presto. 

 Il mio ragazzo aggiunge:giant killing ed enigma

e entrambi vorremo aggiungere

  • La figlia dell’otaku, Stahiro, Magic Press come decimo fumetto consigliato a tutti, il punto è che viste le citazioni etc consiglio questo manga a chiunque sia già lettore di manga o perlomeno di fumetti. vd questo video in cui ne parlo un po’

https://www.youtube.com/watch?v=NTf6caGnOVI&list=UUvDAFGzgnBGD58B_j4zzYPA

Manga meno alla portata di tutti, ma consigliati (per un pubblico adulto/ non easy):

  • Berserk, Kentaro Miura, Planet Manga (se può interessare lo consiglio in edizione Collection)
  • Devilman, Go Nagai, J-pop
  • Nana, Ai Yazawa, Planet Manga (se può interessare io consiglio l’edizione Collection)
  • Pluto, Naoki Urasawa, Planet Manga
  • Raqiya, Boichi, Planet Manga

Questi sono i titoli che suggerisco anche a chi non avesse mai letto un manga.Quelli easy sono alla portata di tutti, quelli non easy sono per lettori un po’piú grandicelli.Come serie molto lunga ho preferito segnalare One piece rispetto agli altrettanto famosi Naruto e/o Bleach semplicemente perchè lo preferisco agli altri due “concorrenti”. 

A presto,

L.

Share this Post